>@EIB
©EIB

Il Governo Italiano ha nominato Dario Scannapieco Vice Presidente della Banca europea per gli investimenti (BEI). Egli succede nelle responsabilità del Vice Presidente Gerlando Genuardi che erano la supervisione delle operazioni di finanziamento in Italia, Grecia, Cipro, Malta e Balcani occidentali, del Programma per i Finanziamenti Strutturati, del budget, della contabilità e dei servizi informatici della BEI. Scannapieco rappresenterà inoltre la BEI in qualità di Governatore della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS).

In precedenza, Scannapieco ha ricoperto incarichi di rilievo presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano: dal 2002 in qualità di Dirigente Capo della Direzione Finanza e Privatizzazioni, e dal 1997 al 2002 quale Consigliere del Direttore Generale. Ha iniziato la sua carriera nel 1992 presso la Direzione Pianificazione e Controllo Strategico di Telecom Italia S.p.A.

Scannapieco ha fatto parte, inoltre, di numerosi Consigli di Amministrazione e Comitati strategici. Di recente è stato membro di Comitati intergovernativi finalizzati a strutturare l’assetto finanziario e a definire gli aspetti essenziali di due progetti prioritari di reti transeuropee.

E’ stato autore di vari articoli sui temi delle privatizzazioni e della Corporate Governance ed è inoltre docente presso l’Università di Roma dove tiene un corso sulla «Corporate Governance nelle imprese statali».

Scannapieco ha studiato Economia e Commercio presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali di Roma (1987–1992) e presso la Harvard Graduate School of Business Administration di Boston (1995-1997) dove ha conseguito il Master in Business Administration (MBA).

Nota per i redattori:

Il Comitato Direttivo è l’organo esecutivo collegiale permanente della BEI, formato da un Presidente e da otto Vice Presidenti. I membri del Comitato Direttivo sono nominati dal Consiglio dei Governatori, ovvero dai Ministri delle Finanze dei 27 Stati membri dell’UE, per un mandato, rinnovabile, di sei anni.

Sotto l’autorità del Presidente, il Comitato Direttivo assicura la gestione degli affari correnti della BEI, oltre a preparare ed assicurare l’esecuzione delle decisioni del Consiglio di Amministrazione, segnatamente in materia di operazioni di raccolta e finanziamento.