>@Richard Willis/EIB
©Richard Willis/EIB
  • Il Presidente del Senegal Macky Sall inaugura l’Africa Day 2020 organizzato dalla BEI in collaborazione con UN-Habitat.
  • Confermato il nuovo sostegno della BEI ai principali partner africani della microfinanza e degli investimenti alle imprese.
  • L’incremento delle attività di Baobab Sénégal e di Alterfin consentirà lo sviluppo di 28 000 imprenditori.
  • I nuovi investimenti realizzati con la Development Partners International favoriranno la crescita economica in tutto il continente.

Il Presidente del Senegal Macky Sall e il Presidente della Banca europea per gli investimenti Werner Hoyer hanno inaugurato oggi a Dakar la Giornata dell’Africa 2020 (Africa Day 2020), organizzata dalla BEI in collaborazione con UN-Habitat.

L’evento - il più grande finora organizzato dalla BEI dedicato agli investimenti in Africa – riunisce più di 400 ministri, dirigenti d’impresa, studiosi, rappresentanti della società civile e sindaci provenienti da tutta l’Africa. 

All’Africa Day 2020 è stato formalmente concluso l’accordo formale riguardante nuovi finanziamenti per un totale di 63 milioni di euro, diretti a potenziare l’accesso alla microfinanza, sostenere gli investimenti alle imprese e migliorare le competenze bancarie nel Senegal e in tutta l’Africa.

All’Africa Day 2020 sono stati firmati tre nuovi accordi, volti a sostenere nuovi investimenti diretti a migliorare l’accesso ai finanziamenti e ad accelerare lo sviluppo di infrastrutture.

«La Banca europea per gli investimenti, la banca dell'UE, vuole consentire agli imprenditori e alle imprese africane di sfruttare nuove opportunità e di crescere. La nuova cooperazione del valore di 63 milioni di euro con i principali partner della microfinanza e degli investimenti allo sviluppo, siglata oggi a Dakar, trasformerà l’accesso ai finanziamenti, creerà migliaia di posti di lavoro e accrescerà le competenze specialistiche bancarie qui nel Senegal e in tutto il continente. La BEI auspica di rafforzare maggiormente la cooperazione con Baobab Sénégal, Alterfin e DPI, che riflette il nostro comune impegno a garantire che le imprese africane possano prosperare, creare posti di lavoro e contribuire allo sviluppo sostenibile. L’anno scorso, il 60% dell’impegno da 3 miliardi di euro della Banca europea per gli investimenti in Africa ha sostenuto nuovi investimenti alle imprese», ha affermato Werner Hoyer, Presidente della Banca europea per gli investimenti.

A fianco di Baobab Sénégal nello sviluppo dell’imprenditoria femminile

Le stime indicano che, in base a un nuovo accordo da 7 milioni di euro, Baobab sarà in grado di erogare 17 200 nuovi prestiti a piccoli imprenditori di tutto il Senegal.

«Baobab Sénégal e Baobab Group si impegnano ad ampliare l’accesso ai finanziamenti e a sostenere l’inclusione finanziaria in Africa. Siamo lieti di collaborare con la Banca europea per gli investimenti, che dal 2017 è un investitore strategico e affianca il continuo ampliamento dei nostri servizi a nuovi clienti delle zone urbane e rurali. Baobab Group e la Banca europea per gli investimenti condividono un obiettivo: accrescere l’inclusione finanziaria per agevolare la crescita delle piccole imprese, consentire alle famiglie di investire nell’istruzione e nelle cure primarie per la salute, mettendo da parte risorse da destinare alle emergenze.» ha affermato Mamadou Cissé, Amministratore delegato di Baobab Sénégal.

Quasi il 45% dei nuovi finanziamenti alle imprese favoriranno l’imprenditoria femminile. I nuovi prestiti della BEI sosterranno oltre 7 500 posti di lavoro in un’ampia gamma di settori, tra cui l’agricoltura e l’agroindustria.

Partenariato con Alterfin a sostegno di 41 000 imprenditori 

La Banca europea per gli investimenti erogherà 6 milioni di euro alla Alterfin diretti a potenziare l’accesso alla microfinanza da parte delle comunità rurali nel Senegal e nei paesi dell’Africa occidentale.

«L’accesso ai finanziamenti è essenziale per lo sviluppo del commercio degli agricoltori e degli imprenditori. È fondamentale anche per creare posti di lavoro e favorire uno sviluppo economico e sociale sostenibile. Siamo lieti di rafforzare il legame di cooperazione, che abbiamo da tempo, con la Banca europea per gli investimenti grazie un nuovo partenariato, da cui nasceranno nuove opportunità per le comunità esposte ai cambiamenti climatici e alle incertezze a livello economico.» ha affermato l’Amministratore delegato di Alterfin Jean-Marc Debricon.

Si prevede che l’ammontare medio di un prestito di microfinanza sia di 440 euro e che il nuovo sostegno della BEI confermato dia impulso a oltre 41 000 nuovi piccoli prestiti.

Incrementare gli investimenti alle imprese per creare posti di lavoro in tutta l’Africa con DPI

I nuovi investimenti di private equity in un fondo in cui Development Partners International funge da advisor per tutta l'Africa, affiancati da 50 milioni di dollari statunitensi di nuovi finanziamenti della BEI, consentiranno alle imprese del continente di espandersi e di sviluppare nuovi mercati.

«DPI ha un’esperienza consolidata nel facilitare la crescita delle imprese in tutto il continente africano, concentrandosi anche in ambiti a forte impatto, come i cambiamenti climatici, la diversità di genere e la creazione di posti di lavoro. Il nostro intento è diretto a individuare le opportunità di investimento nel continente, che favoriscano la crescita sia per le imprese che per le comunità, offrendo allo stesso tempo forti rendimenti ai nostri investitori.» ha affermato Miles Morland, Presidente di DPI.

Far leva sui 3 miliardi di euro di impegni assunti dalla BEI in Africa l’anno scorso

La Banca europea per gli investimenti è il primo istituto bancario pubblico internazionale al mondo e sostiene investimenti in oltre 160 paesi su scala mondiale.

L’anno scorso la BEI ha erogato 3 miliardi di euro a favore di nuovi investimenti pubblici e privati in tutta l’Africa.

La Banca europea per gli investimenti dispone di équipe di esperti in ambito tecnico-finanziario in nove città africane e nell’arco di oltre 57 anni ha messo a disposizione più di 45 miliardi di euro per investimenti in tutta l’Africa.